Il ‘Buon governo’ inizia dai Comuni

Il ‘Buon governo’ inizia dai Comuni

Faido e Tresa sono le prime due località a partecipare al progetto pilota del Cantone

“Modalità, reale o utopica, di governare perseguendo il bene pubblico”. È questa una delle definizioni del termine ‘Buon governo’, che, oltre a essere un vero e proprio manifesto politico, è anche un ciclo di affreschi trecenteschi di Ambrogio Lorenzetti. Si tratta di una serie di sei affreschi posti nelle sale del Palazzo Pubblico di Siena che in modo allegorico e didascalico rappresentano gli effetti sui … Approfondire

Esercitazione partner SMPP: bilancio positivo

Esercitazione partner SMPP: bilancio positivo

Comunicato stampa

Sull’arco di tre giorni, dal 19 al 21 ottobre, è stata effettuata un’importante esercitazione di Stato maggiore, che ha coinvolto alcuni partner della protezione della popolazione: Polizia cantonale, Protezione civile, Pompieri, Servizi ambulanze, Servizi tecnici, l’Ufficio del veterinario cantonale e l’Ufficio della gestione dei rischi ambientali e del suolo. L’esercizio messo in atto presentava quale scenario di partenza un focolaio di influenza aviaria, nel Mendrisiotto. Questo evento, sommato ad altre situazioni particolari, ha visto la costituzione di uno

Approfondire
Comuni ticinesi – Prosegue la costruzione del Ticino di domani

Comuni ticinesi – Prosegue la costruzione del Ticino di domani

Comunicato stampa

Sono tre gli assi di intervento sui quali sta lavorando il Dipartimento delle istituzioni per ridefinire il ruolo e il funzionamento del Comune: la riforma dei compiti, della dimensione e del funzionamento. In quest’ultimo ambito si inserisce il progetto “Buon governo”, una prima a livello svizzero, che attraverso il coinvolgimento dei Comuni e dei cittadini intende accompagnare le realtà comunali nell’adottare strumenti di lavoro appropriati e al passo con i tempi. È quanto presentato oggi in conferenza stampa

Approfondire
‘Purtroppo Airolo diventò il centro del mondo’

‘Purtroppo Airolo diventò il centro del mondo’

Parenti, enti di soccorso e autorità uniti nella commemorazione delle 11 vittime dell’incidente
Cordoglio ed emozione ieri mattina al portale sud della galleria del San Gottardo in occasione del 20esimo anniversario dell’incidente del 2001 in cui persero la vita 11 persone.

Emozione palpabile ieri mattina ad Airolo davanti alla centrale di ventilazione della galleria autostradale del San Gottardo, dove una cinquantina di persone – parenti, rappresentanti degli enti di soccorso e autorità politiche – si è data appuntamento per commemorare … Approfondire

Discorso pronunciato alla cerimonia in occasione dei 20 anni dall’incidente avvenuto all’interno della galleria autostradale del San Gottardo

Discorso pronunciato alla cerimonia in occasione dei 20 anni dall’incidente avvenuto all’interno della galleria autostradale del San Gottardo

Gentili signore, egregi signori

ricordare oggi quanto avvenuto 20 anni fa è un dovere storico e un dovere morale nei confronti di coloro che rimasero vittime della tragedia. È pure un dovere ringraziare chi si prodigò in quelle prime ore, nei giorni, nelle settimane, nei mesi, ma anche negli anni successivi per rendere meno pesante le conseguenze di quell’incidente.

Lo facciamo proprio all’indomani dell’inizio dei lavori per la costruzione della seconda canna autostradale sotto il San Gottardo. Una coincidenza che

Approfondire
“Solidarietà per il lavoro degli agenti di sicurezza”

“Solidarietà per il lavoro degli agenti di sicurezza”

Norman Gobbi e le accuse infondate di tortura nei centri per richiedenti l’asilo

Nessuna violenza sistematica da parte delle agenzie private incaricate della sicurezza all’interno dei centri di registrazione per richiedenti l’asilo. È questa la conclusione a cui giunge un rapporto fatto commissionare dalla Segreteria di stato della migrazione (SEM), dopo che Amnesty international in primavera aveva accusato addirittura di tortura e di altri abusi dei diritti gli agenti che sono incaricati di garantire la sicurezza all’interno dei centri. Approfondire

Il Direttore del Dipartimento delle istituzioni Norman Gobbi incontra gli ufficiali e i sottufficiali professionisti ticinesi

Il Direttore del Dipartimento delle istituzioni Norman Gobbi incontra gli ufficiali e i sottufficiali professionisti ticinesi

Comunicato stampa

Si è svolto ieri pomeriggio a Bellinzona nell’aula del Gran Consiglio l’annuale incontro del Direttore del Dipartimento delle istituzioni Norman Gobbi con gli ufficiali e i sottufficiali professionisti ticinesi. Oltre alle tematiche strettamente connesse con la presenza dell’Esercito in Ticino, il pomeriggio è stato caratterizzato dall’intervento del responsabile dell’informazione RSI, Reto Ceschi, che ha parlato sul “Ruolo dei media al giorno d’oggi e nella gestione delle crisi”.  

Ogni anno il Consigliere di Stato Norman Gobbi incontra gli

Approfondire
Dalla Gottardo Arena al PSE, con entusiasmo

Dalla Gottardo Arena al PSE, con entusiasmo

Da leventinese mi è piaciuta molto la chiusura fatta dal direttore di questo giornale, Paride Pelli, nel suo editoriale di ieri dedicato alla realizzazione del nuovo Polo sportivo e degli eventi. «E chissà che non venga in suo soccorso un altro grande progetto sportivo, la Gottardo Arena, che ha avuto il potere di rilanciare in men che non si dica l’Ambrì Piotta a livello di immagine e di entusiasmo. Perché, alla fine, è proprio d’entusiasmo che vivono lo sport e … Approfondire

Fiduciari, sì alla revisione e… alla legge

Fiduciari, sì alla revisione e… alla legge

Netto sostegno a revisione e normativa. ‘Un filtro contro la criminalità finanziaria’.

«Il parlamento ha dato la priorità alla tutela dei clienti e della professionalità degli operatori della piazza finanziaria che lavorano correttamente, e sono la maggioranza. Certo, si può affinare la legge o il regolamento di applicazione. In ogni caso il voto odierno, piuttosto chiaro, conferma l’importanza di avere una normativa e quindi anche dei controlli». A Palazzo delle Orsoline il deputato del Plr Marco Bertoli, avvocato e già procuratore … Approfondire

Svizzera, “un paradiso per la mafia”

Svizzera, “un paradiso per la mafia”

Lo afferma la magistrata dell’antimafia milanese Alessandra Cerreti – Norman Gobbi: “Oltre San Gottardo non c’è questa consapevolezza”

“La Svizzera, essendo un paese notoriamente benestante, è per gli ‘ndranghetisti un paradiso dove investire denaro”. Lo afferma Alessandra Cerreti, pubblico ministero direzione distrettuale antimafia Milano, intervenuta lunedì sera durante la trasmissione “60 Minuti”. La magistrata ha sottolineato ancora una volta l’importanza di superare l’immagine stereotipata dei mafiosi e la necessità di comprendere la capacità di adattamento alla realtà sociale della criminalità … Approfondire