Besso: non abbassare la guardia!

Besso: non abbassare la guardia!

“Mantenere il controllo in tutto il quartiere sul fronte dello spaccio e della sicurezza. Un energico e rapido intervento per migliorare la situazione e il decoro alla stazione FFS di Lugano e una maggiore sensibilità e interventi concreti a salvaguardia dell’ambiente e della qualità di vita a Besso”. È quanto chiede la risoluzione votata ieri sera dall’Associazione Besso Pulita, riunita in Assemblea generale. Un nuovo forte segnale della popolazione affinché si mantenga la pressione sullo spaccio e la microcriminalità e … Approfondire

Gestione flussi migratori – Ticino e Confederazione pronti a collaborare

Gestione flussi migratori – Ticino e Confederazione pronti a collaborare

Ieri, a margine della terza Conferenza sul Federalismo, la Consigliera Federale Simonetta Sommaruga ha incontrato i Consiglieri di Stato Norman Gobbi (DI) e Paolo Beltraminelli (DSS), questo a seguito della lettera del governo cantonale alla responsabile del DFGP riguardo alla gestione dei flussi migratori e della gestione dei richiedenti l’asilo.
In un clima cordiale e collaborativo la responsabile del DFGP e i direttori cantonali hanno discusso diversi aspetti delle questioni di pertinenza dell’autorità federale e cantonale, delineando possibili vie di … Approfondire

Con la nuova Legge, maggiore collaborazione tra Polizia Cantonale e Polizie Comunali

Con la nuova Legge, maggiore collaborazione tra Polizia Cantonale e Polizie Comunali

Il raggiungimento del trentesimo anniversario d’attività per l’associazione delle polizie comunali ticinesi deve essere motivo di orgoglio e di riconoscenza per quanto avviato nel 1981 da Daniele Olgiati, Eugenio Marazzi, Ettore Paltenghi, Aroldo Poretti, Pier Luigi Balemi e Alberto Lotti. Il voler riunire sotto un unico tetto un variegato mondo dei corpi locali di polizia costituisce un punto di partenza ideale, che oggi sfocia nella nuova legge cantonale di collaborazione tra le polizie comunali e la polizia cantonale.

Tra gli … Approfondire

Gobbi: “Un esercito con almeno 100’000 uomini”

Gobbi: “Un esercito con almeno 100’000 uomini”

È con piacere che mi rivolgo a voi, in quanto ufficiale attivo del nostro Esercito che siede nel Consiglio di Stato della Repubblica e Cantone Ticino e che dirige il Dipartimento delle istituzioni. 

Figlio fiero di un aiutante istruttore, per primo nella mia famiglia ho scelto la via dell’essere ufficiale, che iniziò pochi mesi prima della mia entrata nel Parlamento cantonale nell’ormai lontano 1999. Ad inizio gennaio cominciai la scuola ufficiali a Wangen an der Aare e verso la fine … Approfondire

Schweiz bereit für mehr Kontrollen

Schweiz bereit für mehr Kontrollen

Der Kanton Tessin und Politiker von FDP und SVP fordern verstärkte Grenzkontrollen, wie sich dies auch die EU überlegt. Das Grenzwachtkorps wäre bereit dafür.

Die EU-Kommission will Grenzkontrollen zwischen den Schengen-Staaten wieder ermöglichen. Dies, um den Zustrom von Flüchtlingen zu bremsen und ihre Weiterreise durch Europa zu verhindern, wie deutsche Medien berichten.

«Beschliesst die EU-Kommission, dass im Notfall Grenzkontrollen wieder möglich sind, muss die Schweiz mitziehen», sagt Christa Markwalder (FDP), Präsidentin der aussenpolitischen Kommission (APK) des Nationalrats gegenüber der Zeitung … Approfondire

Profughi, Norman Gobbi: “Più centri di accoglienza”

Profughi, Norman Gobbi: “Più centri di accoglienza”

BERNA – Lo scorso aprile i clandestini fermati sulla linea di frontiera ticinese sono stati poco più di 500. Numeri importanti che riportano alla ribalta il problema della gestione e delle capacità organizzative nell’accoglienza dei migranti che giungono dal Nordafrica.

Nonostante la capacità di accoglienza limitata rispetto agli altri centri della Svizzera, Chiasso è confrontata con la gestione di un numero importante di richieste. E vista l’impossibilità del centro di accogliere tutti i richiedenti, le autorità si vedono costrette a … Approfondire

Asyl: Tessiner rebellieren gegen Sommaruga

Asyl: Tessiner rebellieren gegen Sommaruga

 

Wiedereinführung von Grenzkontrollen, absichtlich Stau am Zoll provozieren: Die neue Tessiner Regierung zieht im Flüchtlings- und Einwanderungsstreit die Notbremse. 

Der neu gewählte kantonale Polizeidirektor Norman Gobbi (Lega) befürchtet, dass das Tessin «überschwemmt wird von biertrinkenden Flüchtlingen, die in Blumengärten pinkeln». Bereits erhalte er solche Klagen von Bürgern in Chiasso. 

Mehr und mehr Tunesier würden statt nach Frankreich nun ins Tessin kommen, aufgrund von Sarkozys neuer Politik. Vom Bund fühlt sich der Kanton im Stich gelassen, mit Justizministerin Simonetta Sommaruga … Approfondire

Nomadi in Ticino: nessun obbligo per il Cantone

Nomadi in Ticino: nessun obbligo per il Cantone

La presenza di carovane di nomadi sul territorio ticinese è problematica. Una sola piazza attualmente accoglie i 24 nomadi presenti in Ticino; ma la popolazione di Galbisio non vede di buon occhio questa presenza, e ora anche i ppdini bellinzonesi pongono delle questioni.

Una commissione nomadi, istituita nel 1996, che in questi 15 anni non è arrivata a concretizzare quanto richiesto dal Movimento contro il Razzismo e la Xenofobia, ossia creare delle aree di sosta e di transito adeguatamente attrezzate … Approfondire